SERVIZIO D’EMERGENZA – PET SOCCORSO

L’Uffico Tutela e Benessere degli Animali della capitale ha attivato un servizio gratuito dedicato al soccorso sanitario di animali privi di famiglia (vaganti), in pericolo di vita, feriti o traumatizzati gravi.
Tale servizio funziona dall’agosto 2005 grazie ad una donazione effettuata da Francesco Totti e Ilary Blasi, i quali ne hanno permesso la nascita ed i primi sette mesi di gestione.
Dal 1 marzo 2006, il Comune, attraverso il già Ufficio Diritti Animali, assunse ufficialmente il coordinamento complessivo dei servizi di emergenza territoriale.

La catena dei soccorsi può essere attivata dai cittadini mediante segnalazione telefonica effettuata alle forze dell’ordine.
Il primo soccorso sul territorio viene svolto direttamente dall’UTBA, tramite un’ambulanza appositamente progettata ed attrezzata. Le attività strettamente sanitarie, successive all’intervento dell’ambulanza, vengono svolte dai medici veterinari ospedalieri liberi professionisti della Capitale.
La responsabilità delle attività successive alle dimissioni dell’animale, comprese quelle necessarie per le adozioni finali da parte dei cittadini, sono affidate all’Associazione Volontari Canile di Porta Portese che coordina le attività interne al Canile Comunale di Muratella.
Il cittadino, per usufruire della gratuità di tale servizio, segnalerà cani, gatti ed altri animali di piccola taglia che devono essere effettivamente vaganti e bisognosi di cure urgenti ed immediate (tecnicamente codici gialli e rossi).
Per patologie croniche, animali non feriti, cucciolate e decessi, chiamare il centralino unico presso il Canile Comunale di Muratella in orario diurno (06/67109550).
La rete di soccorso UTBA della Capitale è operativa dal lunedì al venerdì dalle 20:00 alle 6:00, ed il sabato dalle 14:00 alle 6:00 del lunedì successivo.
Coinvolge circa 50 strutture medico-veterinarie della Capitale, compresi 12 Pronto Soccorso Veterinari di cui 9 aperti 24 ore su 24, l’Ospedale veterinario della LIPU ed il Canile Comunale di Muratella per l’accoglienza dei pazienti dimessi ed in attesa di adozione in famiglia.

NB: Resta inteso che, durante l’orario di apertura del Canile Comunale di Muratella, ed in ogni caso per emergenze diurne, la responsabilità di tali soccorsi è di esclusiva competenza della Regione Lazio, attraverso i servizi veterinari ed in particolare della ASL RMD, come prescritto dalla normativa vigente.

La parte più “visibile” dell’organizzazione è rappresentata dall’ASAV (Autoveicolo di Soccorso Avanzato Veterinario), prototipo di ambulanza veterinaria progettata e realizzata da Roma Pet Soccorso, con il patrocinio ed il cofinanziamento  dell’Unione Europea.
L’unità è stata presentata dall’Università di Pisa nelle edizioni 2004 e 2006 della rassegna internazionale di Bologna “Exposanità”.
Sempre nel 2006 in occasione delle Olimpiadi Invernali è stata “distaccata” a Torino per garantire la sicurezza sanitaria alle unità cinofile della Polizia di Stato.
Nell’aprile 2009 a causa del terremoto che ha colpito l’Abruzzo il Pet Soccorso, su richiesta della Protezione Civile, è stato “dislocato” per più di un mese a L’Aquila-San Vittorino per offrire l’assistenza medico veterinaria ai cani SAR (Search and Rescue) e contribuire quale “struttura accreditata” alla riorganizzazione delle attività medico veterinarie del capoluogo abruzzese. §

Soccorso Estate 2005
(5 mesi) 236 chiamate di cui 98 emergenze sanitarie (1/2,4)

Soccorso Animali Roma 2006
1134 chiamate di cui 238 emergenze sanitarie (1/4,8)

Soccorso Animali Roma 2007
1497 chiamate di cui 211 emergenze sanitarie (1/7,1)

Soccorso Animali Roma – 2008
1607 chiamate di cui 185 emergenze sanitarie (1/8,7 – dati derivati da modifica classificazione servizi)

Soccorso Animali Roma – Gennaio / Luglio 2009
705 chiamate di cui 43 emergenze sanitarie (1/16,40)

Fonte R.P.S.

Accesso al servizio: come e quando

Per usufruire del servizio di emergenza Soccorso Animali Roma, è necessario fermarsi vicino all’animale ferito e contattare una delle seguenti sale operative:

Sale Operative della Polizia Municipale tel. 06/67691
Primo Soccorso Umano (A.R.E.S.) tel. 118
Carabinieri  tel. 112
Polizia di Stato tel. 113
Vigili del Fuoco tel. 115
Guardia di Finanza  tel. 117
Corpo Forestale dello Stato (per animali selvatici) tel. 1515
Guardia Costiera (per mammiferi e rettili marini)  tel. 1530
ANAS (per GRA e alcune consolari) tel. 841148
Protezione Civile Comunale tel. 06/67109200

Si deve quindi attendere la risposta della Centrale Operativa e spiegare con calma la situazione, dando il vostro nome, cognome e numero di telefono. L’operatore vi metterà nelle condizioni di poter comunicare direttamente con l’Ufficio Tutela e Benessere degli Animali – Soccorso Animali Roma, negli orari di servizio previsti.
Negli altri orari, chiamare direttamente il centralino unico presso il Canile di Muratella allo 06/67109550.

Soccorso Animali Roma vi porrà delle domande che servono a compilare una scheda prestampata con “campi” necessari a ricevere le informazioni minimali indispensabili all’effettuazione del soccorso stesso.
Rispondete alle domande, servono ad accorciare al massimo i tempi dell’intervento.
Potranno anche esservi fornite indicazioni di Primo Soccorso di base. Naturalmente non sarete obbligati ad intervenire direttamente se non vi sentirete in grado di farlo.
Vi verrà chiesto viceversa di stare accanto all’animale, mantenendo la calma ed attendendo l’arrivo dei soccorsi.
La vostra funzione sarà quella di “tranquillizzare” il ferito, abbassando il suo livello di ansia e stress, facilitare l’identificazione rapida del luogo dove vi trovate ed informare l’unità di soccorso se, nel frattempo, l’animale “riprendendosi” si è allontanato.

Vi ricordiamo che Soccorso Animali Roma è un progetto pilota innovativo, per il nostro Paese.
La diffusione dell’informazione circa la sua esistenza all’interno delle Centrali Operative potrebbe non essere ancora capillare.
Potrebbe accadere di incontrare difficoltà nel comunicare con noi: è purtroppo normale per sistemi organizzativi di recente costituzione. Ci stiamo impegnando per far si che questo non accada.

Ambulatorio per animali domestici 

PRESTAZIONI SANITARIE (SERVIZIO SOSPESO?)
 
Per prestazioni sanitarie di base rivolte a cani e gatti (visite, vaccinazioni, sterilizzazioni, ecc.) ci si può rivolgere al Servizio ASL Medico Veterinario sito all’interno del Canile Comunale della Muratella, che effettua un servizio ambulatoriale a pagamento.

Bisogna portare il libretto sanitario regionale rilasciato dal servizio veterinario di competenza.
Non è necessario fissare un appuntamento
Alla reception del canile, basta chiedere del Servizio Veterinario e gli operatori indicheranno i locali dove attendere.

Canile della Muratella – Via della Magliana, 856 (fermata FM3 “Muratella”, Tv. 63/B4 di Tuttocittà).
Tel. 06/67109550 (centralino unico)
Orari: 10.00-17.00 dal lunedi al venerdi e sabato dalle 10.00 alle 13.00

Animali Selvatici

hiunque trovi un animale selvatico autoctono – uccelli quali :passeri, merli, rondini, civette, gheppi, gabbiani, aironi etc., mammiferi quali: ricci, pipistrelli, volpi, istrici, etc e rettili-anfibi quali: tartarughe, rane, rospi, serpenti etc. –  ferito o traumatizzato può rivolgersi al Centro recupero LIPU presso il Bioparco che svolge anche un servizio di cura, riabilitazione e reimmissione in natura di tali specie.

Descrizione: Il Centro recupero fauna selvatica della LIPU situato all’interno del Bioparco nasce dalla collaborazione con il comune di Roma, in particolare con l’Ufficio diritti Animali, nel 1997.
La struttura ha la duplice funzione di ospedale per gli animali selvatici in difficoltà e di sportello al cittadino per tutte le problematiche non solo relative alla fauna ma anche di tutela ambientale.
In oltre dieci anni di attività il Centro ha ricoverato circa 50.000 esemplari, ciò significa che, oltre ad aver svolto un ruolo importante nella conservazione del patrimonio ambientale, è stato, ed è, l’unico punto di riferimento nel centro Italia per chiunque abbia bisogno di supporto in materia.
La struttura è aperta al pubblico 365 giorni all’anno e in dieci anni non ha effettuato nessun giorno di chiusura risultando una presenza costante e qualificata nel territorio.
Ad oggi è il più grande ospedale per animali selvatici per numero di ricoveri e per quantità di contatti, ed è il punto di riferimento per chiunque voglia cimentarsi in questo campo.
Per approfondimenti sui servizi offerti dal Centro Recupero Fauna Selvatica clicca qui.


Centro recupero fauna selvatica

– LIPU – Comune di Roma
c/o Bioparco di Roma
Indirizzo:via Aldrovandi, 2 – 00197 Roma (angolo Via delle Belle Arti, primo cancello a destra, Tv 31/B1 di Tuttocittà)
Orario di apertura:
tutti i giorni dalle 9.30 alle 17,30.
Tel./fax 06/3201912
E-mail:
crfs.roma@lipu.it
Per maggiori informazioni:
www.crfslipuroma.it

Animali Esotici

Chiunque trovi un animale esotico o serpente che possa essere pericoloso per le persone o per se stesso, in quanto in un luogo non a lui adatto, può rivolgersi alla Protezione Civile Comunale, che provvederà, attraverso Animal Rescue, al suo recupero e trasferimento in un luogo sicuro.

Protezione Civile Comunale
Tel. 06/67109200Servizio temporaneamente sospeso

Sciami di api

Per il recupero di sciami di api o alveari localizzati spontaneamente in aree “pericolose”, ci si può rivolgere alla Protezione Civile Comunale, che provvederà, attraverso la Federazione Apicoltori Italiani, per il loro recupero e trasferimento in un luogo sicuro.

Protezione Civile Comunale
Tel. 06/67109200Servizio Soppresso

Animali Marini

Il cittadino che avvisti un animale marino in difficoltà o spiaggiato, può chiamare la Guardia Costiera più vicina (per il litorale romano, Capitaneria di Porto di Fiumicino, tel. 06/65617376) oppure il 1530, il numero per le emergenze in mare.
In caso di animali feriti, la Guardia Costiera coordina le operazioni di soccorso, e l’animale verrà affidato all’Acquario di Napoli (per informazioni 081/5833263), il quale si occuperà della cura, della riabilitazione e del reinserimento in mare.
Nel caso in cui l’animale sia trovato morto, verrà affidato ad una ditta specializzata per le procedure di legge.
In ogni caso, in attesa dei soccorsi, si raccomanda di non effettuare alcuna manovra su eventuali fili di nylon, che possano fuoriuscire dalla bocca o dalla cloaca, o rimuovere eventuali animali e vegetali che possano trovarsi sul corpo dell’animale ferito.

Capitaneria di Porto di Fiumicino – Sezione Operativa tel. 06/65617326

Comando Generale Capitanerie di Porto – Min. Infrastrutture e Trasporti
Reparto Ambientale Marino
Via Cristoforo Colombo 44