aree ludiche per cani

Il servizio Adozione aree ludiche

A partire dal  14 gennaio 2015, i cittadini, organismi, enti, associazioni e comitati possono adottare un’area per le attività ludiche dei cani tra quelle presenti nelle aree verdi gestite dal Dipartimento Tutela Ambientale. La Giunta Capitolina ha infatti conferito mandato al Dipartimento Tutela Ambiente di avviare la procedura di “adozione di aree cani” da parte di coloro che ne facciano richiesta in linea con la volontà di partecipazione dei cittadini alla cura e manutenzione dei beni comuni e attraverso il potenziamento degli schemi operativi di partenariato sociale pubblico-privato.

L’Amministrazione Capitolina in questo modo vuole rispondere alla diminuzione delle risorse economiche stanziate in Bilancio per le aree in questione e al crescente numero di richieste dei proprietari dei cani di adottare aree che possono essere adibite a tale scopo. 

Chi può adottare

Persone fisiche, organismi, enti, associazioni e comitati (es. comitati di quartiere, associazioni di condominio ecc.) interessati alla manutenzione di un’area cani per finalità no-profit, che non abbiano in atto controversie di natura legale o giudiziaria con Roma Capitale e non esercitino attività in conflitto di interesse con l’attività pubblica, possono adottare una area cani.
L’adozione non prevede alcun vantaggio economico per il soggetto adottante, né dà diritto al riconoscimento di alcun importo a qualsiasi titolo e ragione da parte dell’Amministrazione Capitolina, neanche a titolo di semplice rimborso spese, né alla realizzazione di qualsiasi forma di pubblicità diretta e indiretta mediante l’apposizione di cartellonistica.

L’impegno di chi adotta

Il soggetto che chiede in adozione l’area cani si impegna, mediante il perfezionamento della “convenzione per adozione area cani comunale” allegata, a manutenerla in conformità a specifici standard tecnico-operativi definiti unilateralmente dal competente Ufficio di Roma Capitale per un periodo a tempo determinato e senza oneri finanziari a carico dell’Amministrazione Capitolina.

Chi adotta curerà la pulizia, il decoro e gli arredi, ed eventualmente la custodia dell’area adottata nel rispetto delle vigenti norme igienico-sanitarie, dovrà inoltre vigilare sul comportamento degli utenti dell’area secondo un livello quali-quantitativo di interventi conformi a standard definiti nel dettaglio dal Disciplinare tecnivo manutentivo che dovrà sottoscrivere.

L’elenco aree cani autorizzate, per le quali può essere inoltrata istanza di adozione, potrà essere suscettibile di integrazioni future, per le quali sarà applicata la delibera G.C.n.207/2014.

Se è formulata istanza di adozione per una nuova area cani, non compresa nell’elenco di quelle censite e rese disponibili dall’Amministrazione di Roma Capitale, in presenza di parere favorevole espresso dagli Uffici competenti in Conferenza dei Servizi riguardo all’idoneità dell’area richiesta e dell’istante per l’adozione, il proponente dovrà provvedere all’allestimento completo dell’area, in conformità alle regole tecniche indicate nel Disciplinare Tecnico Manutentivo allegato che dovrà sottoscrivere.

Ultimo aggiornamento: 28/09/2020

Dove si presenta la domanda

La domanda si presenta all’ufficio Protocollo del Dipartimento Tutela Ambientale Circonvallazione Ostiense, 191 – 00154 Roma
Orari d’apertura:
lunedì-martedì-mercoledì-venerdì dalle 9 alle 12
giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16.

Tel. 06/67105418

email: adozioneareecani@comune.roma.it

Modulistica

Vuoi conoscere l’elenco delle aree ludiche per cani? Clicca qui

Fonte: Roma Capitale – Ufficio Benessere Animali
Foto Copertina: Kevin Phillips da Pixabay